Cittadinanza attiva

Progetto Comenius

Alunno partecipativo oggi - cittadino attivo domani

Giovedì 14 Aprile si è tenuto il convegno conclusivo del Progetto Comenius ALPACA (Alunno partecipativo oggi, cittadino attivo domani), di cui il nostro Istituto è stato promotore e coordinatore.
 

Con questa iniziativa la nostra scuola ha inteso sperimentare, insieme ad altre due scuole superiori d’Europa, il Richard Wagner Gymnasium di Bayreuth e l’Istituto Zespół Szkół Ogólnokształcących nr. 10 di Gliwice (Polonia), nuove forme di educazione alla cittadinanza attiva.

Gli alunni, protagonisti del progetto nel corso dei due ultimi anni scolastici, sono stati anche protagonisti del convegno, che hanno gestito con grande impegno e professionalità, ripercorrendo le tappe del lavoro svolto sia nelle singole scuole , sia negli incontri di lavoro comune.

Partendo dall’analisi delle disfunzioni e delle criticità nella vita scolastica, i ragazzi hanno definito un piano d’azione comune e hanno presentato richieste di miglioramento; da ultimo sono arrivati a predisporre una proposta di regolamento unitario europeo, che garantisca a tutti gli studenti delle scuole d’Europa le medesime condizioni e opportunità di formazione.

La partecipazione attiva alla vita della scuola costituisce il presupposto della partecipazione attiva alla vita pubblica, partendo dalla sfera cittadina. Per questo i ragazzi hanno visitato ed intervistato anche gli amministratori locali. I ragazzi di Bayreuth hanno presentato il regolamento unitario al Parlamento del Land Baviera e sono in trepidante attesa di una risposta.

Ancora una volta si è dimostrato che il confronto fra diverse realtà europee è sempre positivo ed arricchente. Inoltre ancora una volta si è constatato quanto diventino sempre più simili i giovani europei negli atteggiamenti, nelle aspirazioni ed anche nel modo di affrontare le situazioni, che appare improntato ad un crescente pragmatismo, non scevro da consapevolezza dei diritti.

 

Partecipare alla vita della scuola ha significato infatti per i nostri ragazzi rimboccarsi le maniche e pulire il cortile, ma ha significato anche chiedere insegnanti preparati e competenti ed ambienti di studio adeguatamente attrezzati. Gli studenti che  hanno partecipato al progetto hanno realizzato una Brochure contenente il  Regolamento d'Istituto nelle diverse lingue ( italiano, tedesco, inglese ) e il logo che riportiamo qui sotto :


Numero visite dal 01/02/2012: 2415713