Cittadinanza e costituzione

Progetto di Cittadinanza e Costituzione “Crescere partecipando”

Crescere cittadini attivi nell’educazione alla partecipazione

Finalità

  • Favorire la cittadinanza attiva tra gli studenti del biennio e del triennio

  • Valorizzare la promozione della persona potenziando un atteggiamento positivo verso le Istituzioni per contrastare la disaffezione nei confronti della politica

  • Implementare la qualità delle competenze sociali e civiche di ciascuno nell’ambito di percorsi di responsabilità partecipate

  • Far crescere negli studenti la consapevolezza dei diritti e dei doveri partendo dal contesto scolastico

  • Far sviluppare il senso di appartenenza alla propria comunità

  • Promuovere la solidarietà a tutti i livelli di vita sociale ed organizzata

Nuclei tematici

  • I diritti umani come punto nodale fra democrazia e libertà.

  • La Costituzione e le Carte internazionali sui diritti dell’uomo per una democrazia agita e partecipata.

Obiettivi di apprendimento

Biennio

  • Stimolare a partecipare più attivamente e responsabilmente agli Organi Collegiali della scuola

  • Conoscere i diritti e i doveri del cittadino nella Costituzione

  • Operare un confronto con le altre Costituzioni europee ed extraeuropee

  • Instaurare un rapporto con gli Enti istituzionali ai fini della formazione della Cittadinanza Attiva

  • Imparare ad utilizzare il web per gestire i rapporti con le istituzioni

  • Conoscere le attività delle associazioni internazionali di volontariato

Triennio

  • Conoscere la Carta dei Diritti dell’UE , la Dichiarazione Internazionale dei Diritti Umani.

  • Confrontare la tutela dei Diritti Umani nella nostra Costituzione e nei documenti internazionali

  • Individuare gli Organismi internazionali preposti alla tutela dei diritti umani

  • Cogliere la dimensione globale della società odierna e le problematiche nel rispetto dei diritti umani per favorire l’integrazione sociale

  • Acquisire la consapevolezza di essere parte di un corpo sociale e istituzionale che cresce ed è fruitore di beni di cultura

  • Partecipare in prima persona ad iniziative di volontariato

Strategie organizzative

Il progetto si propone di offrire modelli positivi di comportamento affinchè, attraverso l’assunzione di responsabilità, gli studenti si educhino al confronto per imparare le regole della convivenza civile grazie a:

  • Incontri con personalità istituzionali (magistrati, sindaci, consiglieri comunali, ecc.)

  • Visite a sedi istituzionali nazionali ed internazionali

  • Elaborazione di codici di comportamento interni alla scuola, regolamenti per la tutela del patrimonio scolastico, per favorire l’interiorizzazione delle norme

  • Partecipazione ad attività di volontariato presso diverse associazioni presenti sul territorio

  • Utilizzo dei contatti con le scuole partner europee per la conoscenza e il confronto delle attività di associazioni internazionali (Croce Rossa, Amnesty International ecc.)

  • Collaborazione con la Robert F.Kennedy Foundation of Europe

Struttura organizzativa e responsabilità di attuazione

Due docenti referenti del progetto che coordinano:

  • Docenti di Diritto per l’analisi dei testi normativi, la comprensione dei concetti-chiave, l’acquisizione della terminologia specifica e l’elaborazione dei documenti prodotti dagli studenti

  • Docenti di Storia per la contestualizzazione storica delle normative esaminate (Costituzione Italiana e Carte internazionali dei diritti, Documenti UE)

  • Docenti di Lettere per il coordinamento nella produzione dei testi inerenti il progetto e l’elaborazione di un questionario per verificare il grado di conoscenza da parte degli intervistati dei propri diritti e doveri

  • Docenti di Lingue per lettura in lingua originale di parte dei documenti e confronto fra testo originale e traduzione (possibile esame di testi in più lingue per constatare la diversità nella concettualizzazione)

  • Docenti di Matematica e Statistica per la lettura di grafici, interpretazione di dati, elaborazione di tabelle e diagrammi relativi ai dati raccolti

  • Docenti di Informatica per la produzione degli elaborati multimediali e la creazione del sito web

  • Esperti in dinamiche relazionali per la valutazione del clima di classe e del grado di integrazione

  • Collaborazione con la componente studentesca per raccogliere proposte e suggerimenti , in modo da realizzare la partecipazione attiva.

Modalità e tempi di realizzazione

Il progetto dovrà essere adottato da ogni C.d.C. in un’ottica interdisciplinare e si dovrà svolgere durante tutto l’A.S. per 18 ore curricolari.

I risultati finali saranno presentati in occasione di una cerimonia di chiusura delle attività di progetto. Verrà presentato un rapporto di monitoraggio.


Numero visite dal 01/02/2012: 2415650