INDICAZIONI ESAME DI STATO PER PRIVATISTI (A.S. 14/15)

La domanda di partecipazione agli esami di Stato, conclusivi dei corsi d'istruzione secondaria di 2° grado, da parte dei candidati esterni, va prodotta al Direttore Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale (U.S.R.) territorialmente competente in relazione alla sede di attuale residenza del candidato, entro il 30 novembre 2014, a norma dall'art. 3, comma 11 del DPR n. 323 del 23/07/1998 (Regolamento Esami di Stato).

Eventuali domande tardive sono prese in considerazione, limitatamente a casi di gravi e documentati motivi che ne giustifichino il ritardo, purché siano presentate entro e non oltre il 31 gennaio 2015.

Limitatamente ai candidati che cessano la frequenza dell’ultimo anno di corso dopo il 31 gennaio 2015 e prima del 15 marzo 2015 il predetto termine (31 gennaio) è differito al 20 marzo 2015.

Il Direttore Generale, verificato il possesso dei requisiti di ammissione agli esami, compreso il requisito della residenza, provvede ad assegnare i candidati esterni agli istituti scolastici statali o paritari aventi sede nel comune di residenza del candidato stesso ovvero, in caso di assenza nel comune dell’indirizzo di studio indicato nella domanda, nella provincia e, nel caso di assenza anche in questa del medesimo indirizzo, nella regione.

Il Direttore Generale darà comunicazione agli interessati dell’esito della verifica, indicando in caso positivo, la scuola di assegnazione.

Eventuali richieste di deroghe al superamento dei limiti territoriali provinciali o regionali, devono essere presentate al Direttore Generale dell'U.S.R. della regione di residenza accompagnate da una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, resa ai sensi dell'art. 47 del DPR n. 445/2000, da cui risulti la situazione personale che giustifica l'eventuale eccezione al superamento dell'ambito organizzativo territoriale provinciale o regionale imposto dalla legge 25/10/2007, n. 176.

I candidati esterni non appartenenti a Paesi dell’Unione Europea, per l’ammissione all’esame di Stato, devono documentare di aver frequentato con esito positivo in Italia o presso istituzioni scolastiche italiane all’estero classi di istruzione secondaria di secondo grado, ovvero devono aver comunque conseguito il titolo di accesso all’ultima classe di istruzione secondaria di secondo grado.

I candidati esterni sono ammessi all’esame di Stato solo previo superamento dell’esame preliminare di cui all’art. 7 dell’O.M. 37/2014 (cfr. legge 11.1.2007, n. 1, art. 1, capoverso art. 2, comma 7; art.1-quinquies del decreto legge 25 settembre 2009, n.134, convertito con modificazioni dalla legge 24 novembre 2009,n.167).

N.B. a decorrere da questo a.s. 2014/2015 le domande per l’ammissione all’esame conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore dovranno essere presentate per gli indirizzi di studio del nuovo ordinamento essendo andata a regime la riforma del secondo ciclo di istruzione.

Normativa di riferimento: DPR 23/08/1998, n. 323 e, per quanto compatibili, la C.M. n. 26 dell’11/10/2013 (che conferma le disposizioni delle CC.MM. anni scolastici precedenti) e l’O.M. n. 37 del 19 maggio 2014, artt. 3, 4, 5 e 7.

Modello domanda candidato esterno Liguria


Numero visite dal 01/02/2012: 2415753